Risolutore o Signore (Parte 1)

Il Signor Gesù, Lui, avvicinandosi ai Suoi discepoli, Egli domandò agli stessi:

Evangelo di Matteo capitolo 16, versetto 13:
Poi Gesù, giunto dalle parti di Cesarea di Filippo, Per vostra conoscenza, era una regione di persone, pagane, persone idolatre, persone che vivevano nel peccato nell’errore, nella prostituzione, idolatria, nell’ingiustizia! E giustamente, da quale parte andò il Signor Gesù? Dalle parti di Cesarea di Filippo, una regione pesante! Tutti i luoghi hanno una regione pesante! Non è vero? Dove la prostituzione, la violenza, i vizi, le droghe, è pesante, è forte! Molto bene! Il Signor Gesù essendo, il Dio perfetto, andò là!
Perché?
Per dare a quelli che erano nelle tenebre, come anch’io ero ed anche tu, l’opportunità di vedere la luce!
Coloro che erano nell’ingiustizia, di avere l’opportunità di uscire dall’ingiustizia per passare ad andare nella giustizia!

E domandò ai suoi discepoli: Chi dicono gli uomini che Io, il Figlio dell’uomo, sia?

Questo Figlio dell’uomo con la lettera maiuscola, si riferisce proprio a Lui, al Figlio del Dio Vivo!

“Che cosa dicono gli uomini su di me?”

Domandò Gesù a chi? Ai Suoi discepoli!
Adesso Gesù domanda a voi ragazzi, a voi signore, a voi signorine:

“Che cosa dite voi su Gesù? Chi è Gesù per voi?!”

Purtroppo il Signore Gesù, per la maggior parte delle persone è, un risolvitore di problemi!
Non è vero?
Non è la verità?
Siamo sinceri, SI! La maggior parte delle persone quando si dirigono o pensano, o parlano di Dio, parlano soltanto in riferimento ai loro problemi!

Risolvimi questo problema, fammi questo miracolo, Gesù ho bisogno di questo, Gesù ho bisogno di quello!
Non è cosi?

Ed è per questo che loro non hanno avuto un incontro personale con Dio!
È per questo che non si liberano, e chi non si libera, non si converte e, chi non si converte, non nasce di nuovo e, chi non nasce di nuovo non è Battezzato con lo Spirito Santo.
Perché, sempre cerca Gesù, si riferisce a Gesù o si associa Gesù al … risolvitore di problemi!

Ma vescovo, non è un nostro diritto?
Si! Per mezzo della Fede, tutto è possibile! Ma noi, non possiamo figurare o dare il titolo a Gesù, come risolvitore di problemi!

Egli è il Salvatore, io parlo per esperienza personale! Se, Lui non mi avesse curato, se non avesse manifestato il Suo Potere in me, io non sarei rimasto in chiesa, perché, ero incredulo!

Ero un religioso incredulo! Ed anche vaccinato contro la verità della Chiesa Universale che è la Parola di Dio. Ma difendevo la mia religione, le mie tradizioni. Dio mi diede dei segni del Suo Potere perché io potessi capire e riconoscessi che mi trovavo nel posto giusto. Ma adesso devo praticare la verità che prima non conoscevo, ma che adesso ho avuto l’opportunità di conoscere, capire e praticare!

… E domandò ai Suoi discepoli che cosa diceva il popolo nei Suoi confronti!

Nel versetto 14, loro Gli risposero:  Alcuni, Giovanni Battista, altri Elia, altri Geremia, o uno dei profeti …

Come puoi notare, la maggior parte delle persone, non conosce il Signor Gesù!
Conoscono il Potere di Dio, ma non conoscono il Signor Gesù!

Perché tu possa avere un’esperienza con il Potere di Dio, ti basta usare la tua Fede!
Adesso, perché tu possa avere un’esperienza con il Signor Gesù e conoscerLO, tu devi consegnarti, tu devi assumere la tua Fede in Lui!!!

Vescovo Julio Freitas
juliofreitas.com

  • Maura aparecida fetnsndes

    Vorrei tanto avere un’esperienza con lo Spirito di Dio! Non vedo l’ora!ho capito che sara la stessa fede che ho nel Signor Gesu,che me portera a da ricevere lo Spirito Santo.Grazie..

  • Patrizia -Napoli

    Buon pomeriggio vescovo questo messaggio non mi rispecchia diciamo che io cercavo sempre un senso e volevo capire di più e quando mi è stata data l opportunità di aprire la bibbia non ho più smesso di voler comprendere e quando ho iniziato a capire il mio versetto è stato cercate prima il regno dei cieli e tutto il resto vi sarà dato e confesso ancora oggi e x sempre

  • Pina Iavazzi

    Buona sera Vescovo.E’ vero
    All’ inizio della fede x me Gesu’ era colui che doveva fare x me tutto cio gli chiedevo,ed io ero li sempre a chiedere,a pregare soprattutto x la liberazione della mia depressione che mi toglieva il respiro giorno x giorno.I pastori pregavano x me,e al momento stavo bene,perche’ io credevo,ma non bastava,,infatti poi stavo sempre peggio.Continuavo a chiedere e a pregare anche x il mio matrimonio,ma di avere un incontro personale con Gesu’ non mi passava nemmeno nella mente ma era solo un continuo chiedere,x me era scontato che il nostro creatore ascoltasse ed esaudisse ogni nostra preghiera.Fin quando un giorno caddi nella depressione totale ebbi un po di forza x gridare a Dio,ma non fu’ un grido di richiesta ma l inverso,chiesi a Dio : cosa vuoi che io faccia x te x avere pace in me e x servirti nel bene e nel male!!!!! Dio mi fece comprendere che dovevo assolutamente abbandonare il peccato e di scgliere Mi recai in chiesa a cuore aperto,il pastore prego’ x me ,manifestai con demoni piu volte.Ma non fini’ li,in quei giorni mi si presento’ il peccato davanti ,la tentazione,ricordo che pregavo come non mai invocando lo Spirito Santo,sentivo una lotta dentro di me,forte,,ma fu li che ebbi un incontro speciale e personale con il Signore Gesu’,, provai una gioa e un sollievo come non mai perche’ finalmente avevo vinto il male,Oggi il male non ha potere nella mia mente ,ne nella mia vita, perche’ dove c e luce tenebre non puo esistere.Oggi amo Dio in qualsiasi situazione !

  • Melina- Napoli

    Buona sera vescovo anche io sto desiderando tanto lo Spirito Santo e la sto mettendo tutta per riceverlo