Risolutore o Signore? (Parte 2)

Ascoltate, signore, ragazzi e ragazze; fate molta attenzione!
La maggior parte delle persone in Chiesa, conoscono il Potere di Dio, ma molti di loro non conoscono il Signore Gesù perché, non hanno il Suo Spirito!

La prova non sono le mie parole, la prova è, che quando viene un pensiero negativo, un pensiero cattivo, sporco, prevale il pensiero negativo e sporco!

Quando sono tentate, alle strette, attaccate, tribolate, subito si disperano, bestemmiano, rinnegano, incolpano Dio, incolpano a noi pastori che non abbiamo nulla a che vedere, ne con le loro scelte, ne con i loro errori!

Persone che hanno passato, che passano tutta la vita facendo tutto quello che è sbagliato, seminando soltanto per la loro carne, sulle loro manie, fantasie e debolezze. E adesso cercano Dio e in un mese, due mesi, tre mesi, vogliono raccogliere i frutti come se li avessero piantati tutta una vita!

Dio (ascolta per favore), Dio non è ingiusto, … “Ah! Ma Dio ha bisogno di me! Se Lui vuole che io LO cerchi, LO servi, allora che Lui dia dei segni!” …

Lui li ha già dati! Adesso tocca a voi seminare, irrigare e perseverare, per raccogliere! Perché, caso contrario sappiate che non raccoglierete nulla!

Poiché Dio non ha bisogno di nessuno, anzi … siamo noi che abbiamo bisogno di Lui! Quindi, potete vedere che hanno paragonato Gesù con gli uomini!

Com’è possibile! Come si può paragonare il Dio-Vivo! L’Unico Dio-Vivo con l’uomo! … “Ah … ma era Giovanni,… era Elia, … ma era geremia!..”
Anche se fossero tutti i profeti, anche se fosse da Abraamo fino a Giovanni Battista, anche così, nessuno giunge ai piedi di chi?…. del nostro Signor Gesù, del nostro Dio! Perché tutti noi, sbagliamo, e come ha detto il Signor Gesù, che in nessuno di noi vi è perfezione, ma solo in Dio!

Vedete, quando le persone non hanno lo Spirito Santo, non riceve lo Spirito Santo, perciò, vede Dio con altri occhi.
Quando la persona ha lo Spirito Santo, lei vede Dio come realmente è Dio, perché lei si vede come Dio la vede!

Così il Signor Gesù, sapendo di tali cose, nel versetto 15 dice: “E voi, chi dite che io sia?”

Bene, le persone di Cesarea di Filippo, le persone che con convivono con Me, che non Mi conoscono, possono pensare che Io sia un profeta: Giovanni Battista, Elia, o Geremia … ma voi? Voi che Mi conoscete? Voi che siete con Me tutti i giorni?

Oggi Gesù fa a voi la stessa domanda, “Voi che venite sempre in Chiesa, voi che venite 3 volte a settimana, 2 volte a settimana, 4 volte a settimana, e voi, che cosa dite di Me?” “Come Mi vedete? Come un risolutore di problemi, o come tuo Salvatore?

Bene, parlare è molto facile, provare è qualcosa di completamente differente!
Vediamo che cosa accadde?

Quando Gesù domandò, insistendo, Simon Pietro, rispondendo, disse: “Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente”
Versetto 17, così Gesù fece un’affermazione, che deve fare a ciascuno di noi!
“E Gesù, rispondendo, gli disse: Tu sei beato, o Simone, figlio di Giona, perché né la carne né il sangue ti hanno rivelato questo, ma il Padre mio che è nei cieli.”

… Disse loro o, gli disse? Com’è scritto nella tua Bibbia? Gli disse!

La rivelazione di Dio in se è individuale, come anche la tua rivelazione di parlare deve essere individuale. È qualcosa di personale!

In questo momento ascolta per favore, non vi è vescovo, non vi è pastore, non vi è chiesa … non vi è conoscenza biblica, non vi è carità, è un qualcosa tra te e Dio, e Dio e te!
Qualcuno può mangiare al per noi? Qualcuno può riposare per noi? Saziare la nostra sete per noi? Qualcuno può pulire il nostro cuore, perdonando quelli che ci hanno offeso; qualcuno, può guardare con occhi buoni verso se stesso e verso gli altri? NO!

Ci sono cose che nessuno può fare per nessuno! Solo la persona può fare per se stessa! Non è così? Molto bene!

Perciò Gesù, perché Pietro Gli rispose sicuro, il Signore … “ Mio figlio!” gli disse “Il figlio del Dio – Vivo, il Signore è il Cristo!” Allora il Signore Gesù gli disse: “Tu sei beato, o Simone, figlio di Giona, perché né la carne né il sangue ti hanno rivelato questo, ma il Padre Mio che è nei cieli.”

Quindi molti ricevono rivelazioni solo dalla carne, vuol dire che molti ricevono soltanto, la rivelazione al riguardo delle promesse che si devono compiere nella mia carne, è un tuo diritto, salute, prosperità, vita sentimentale, famigliare … molto bene!

Solo che Dio vuole ben oltre, compiere le promesse, le Sue promesse nella tua anima! Per mezzo del Suo perdono! Per mezzo del Suo Spirito, per mezzo di questa comunione, che è possibile soltanto dalla lettura e dalla meditazione, e dalla pratica, dalla Sua Parola.
Poiché che la Fede viene per l’ascolto, l’ascolto della Parola di Dio.

Chi è che ha rivelato a Pietro che Gesù era il Cristo, il Figlio di Dio?
Non è stata carne e, neanche sangue, ossia, non sono state le emozioni! La persona non ha avuto un incontro con Dio, pensando di essere intelligenti come tutti gli esseri umani, ma non sono sagge! Perché agiscono la fede sull’emozioni, su di un sentimento che stanno provando, quando la nostra Fede, la Fede consapevole, lei va agita, non su ciò che io sento, ma su ciò che è scritto!

Vescovo Julio Freitas
juliofreitas.com

  • Emilia da Silva (Verona)

    È vero Vescovo, Dio usa il pastore per portare la salvazione per tutti le persone! Siama nella fede del Gejuno di Danielle!

  • André Fialho

    Questa è la fede vescovo, solo quando c’e la consegna al spirito santo o conosciamo, i cossi la nostra vitá cambia! Questi 21 giorni saranno per benedire, i cambiare quelle que vogliano conoscere Dio!

  • Bianca Andrade

    È vero vescovo non possiamo avere una fede emotiva e fragile!
    Dobbiamo cercare Dio con tutte le nostre forze. Credere e vivere nela vera e unica fede ragionevole…

  • Pina Iavazzi

    Buon giorno Vescovo.
    Nei messaggi precedenti cercavo conferma dello Spirito Santo se era in me.Forse gli sembrera’ strano che una persona cerchi conferma su cio’. Ma il desiderio e’ cosi forte che non vorrei sbagliarmi,,x anni sono stata ingannata dallo spirito ingannatore e da me stessa che servivo A Dio e al diavolo fin quando ho sprofondato.Ma oggi attraverso questo messaggio ho avuto la grande conferma che lo Spirito Santo e’ in me.Si ,perche’ sono diventata molto matura spiritualmente,ogni situazione spiacevole che mi capita mi viene naturale chiudere gli occhi e rifuggiarmi in Dio gia’ con la certezza e cosapevolezza che Dio capovolgera’ in bene ogni cosa.E nessun sentimento riesce ad entrare in me,ne amarezza ,ne tristezza ,ne turbamento,ma solo la certezza che Dio e’ con me.Grazie Spirito Santo.Grazie Vescovo,vorrei esprimere la gioia che e’ dentro di me ….ma e’ inspiegabile!!!!!!

  • Patrizia Iavazzi-Napoli

    Buongiorno vescovo nei primi 3 anni ce accettai Gesù giravo x tante chiesa e a braccetto con il peccato ma grazie a tutto questo ero esausta per la sofferenza che niente accadeva.
    Pregando e perseverando accadde la liberazione propri nella nostra chiesa ricordo l allegria la pace che io aspettavo finalmente arrivò e da li ho fatto di Gesù il mio Signore la mia guida lo Spirito Santo ha tolto da me la paura ha tolto da me di confidare in persone del mondo mi fido solo di Gesù onorata di servire x la sua opera fino alla fine

  • Douglas Souza

    buongiorno Vescovo se non se conosce Dio nel suo interiore po ricevere tanti segni tanti miracoli però tutto un giorno svanisce con il tempo per questo la cosa piu importanti da fare è consegnare la vita a Lui svuotare i suo interiore per essere riempito della sua presenza !

  • Antonia – Napoli

    È verdade Bispo a fede emotiva ou frágil não significa nada mesmo,nós devemos crê na fé viva.
    E buscar Deus com toda força !

  • Mariateresa

    Io ho cercato DIO e
    lh’o trovato stò ascoltando i suoi insegnamenti e in 5 mesi mi ha dato
    tantissimo..e voglio continuare cosi ..ma dovete avere fede e credere
    completamente al Signore

  • Anderli Souza

    Salve sig. Vescovo, molto forte questo messaggio, me ha fato ricordare quando iniziai nella mia fede, è vero che è stato dei problemi a portarmi in chiesa, ma dopo ascoltare la parola di Dio e avere la conoscenza della esistenza di uno Dio Grande, ma che se io Lo cercasse Lui passava ad abitare dentro di me, subito ho lasciato tutto, ho tolto il mio cuore dalle cose fisica, per che ero sicura che cercando per primo il Regno di Dio tutte gli altre cose sarebbe sopraggiunta nella mia vita, non nè stato facile, ho passato tante lotta, ma sapevo che tutto che stava accadendo era per togliere la mia attenzione dello Spirito Santo, ma in ogni battaglia io avevo la vittoria, sempre dando priorità Il più importante, che è Lo Spirito di Dio.

  • Sônia Polezi- Napoli

    Quando ouço essas mensagens do senhor bispo Júlio Freitas , eu me recordo do tempo que perdi dentro da igreja vivendo de sentimentos, e religiodidade, e me vem uma revolta tão grande contra o diabo , que deixa as pessoas cegas dentro da igreja, e como o senhor diz , falar que e de Deus e fácil agora mostrar si já e outra coisa , obrigado bispo que o Espírito Santo continue usando o senhor , pra fazer com que o mundo venha realmente nascer de Deus!!

  • Vincenzo Nappo, Napoli

    Le persone sono attaccate alle cose materiali e non guardano alle spirituali non riescono a dare la loro vita sul altare e cosi resteranno ossa secche senza spirito