Madre perdona l’assassino di sua figlia e gli consegna una Bibbia come regalo

Internazionali, Notizie |
perdao-biblia

Parlare di perdono non è una cosa facile, perdonare  è ancora più difficile. Dunque, perdonare l’assassino della tua propria figlia è qualcosa di più complesso, che tu neanche immagini, soltanto chi ha vissuto questo nella pelle è capace di parlare. 

 

La madre della vittima di un stupratore e assassino ha lasciato chiaro che è riuscita a perdonare soltanto con la forza di Gesù Cristo, dando al condannato alla prigione perpetua un regalo inusitato.

Leannda Bruck, madre di una giovane di 22 anni assassinata, ha raccontato davanti al Tribunale, guardando negli occhi dell’assassino di sua figlia, che lo perdona, consegnando nelle sue mani una Bibbia. L’assassino, Daniel Clay, di 27 anni, disse che non avrebbe disprezzato il regalo, lasciando il clima emozionante nella corte con il momento del perdono.

“Signore Clay, sto dando a lei una bibbia, Gesù è venuto per riscattare le nostre vite caotiche, e spero che tu Lo lasci entrare nella tua vita per aiutarti a pulite tutto di male che possa esistere dentro di te, disse Leannda all’assassino, nel momento in ciò consegnava la bibbia al condannato.

Leannda ha raccontato che la forza per perdonare l’assassino di sua figlia, non è venuta tramite una forza interiore oppure motivazione carnale, ma dalla forza del Proprio Gesù Cristo. “Oggi, con la forza di Gesù Cristo, io perdono Daniel Clay, perché se io non lo avessi perdonato, tutto ciò che è successo (assassinato di Chelsea) avrebbe distrutto la mia vita. Ma perdonare non è dimenticare, perché se mi dimenticasse, significherebbe che Chelsea non era importante”, racconta la madre della vittima.

L’assassinato è successo in 2014, nella notte di Halloween, ma il corpo della vittima è stato trovato solo sei mesi dopo il crimine. Daniel è stato condannato alla prigione perpetua, senza il diritto alla libertà condizionale. Informazioni e fonti “Tucson News”.

 

Fonte: Exercitouniversal.com.br