“Esci dal pavimento!”

vigilia2Molti si sono creati l’illusione che la loro vita è abbastanza migliore… di quella di molti malati, non sentono più così tanti dolori… che anche se miserabili, non vivono tanto la fame… e che anche se infelici, sopportano meglio la vita… non illuderti, poiché tu sei ancora a terra!

Sarà che la tua vita è stata fatta per essere “vissuta” per terra? Nonostante tu risponda di no, in pratica, ciò che osserviamo è che la grande maggioranza sta dicendo un udibile e sonore SÌ. “Ma come? Io non ho mai accettato che la mia vita fosse così!!!” … ma, la realtà è che tu lo stai accettando, vivendo, giorno dopo giorno, situazioni che ci fanno sentire solo sempre più miserabili, tristi e oppressi… e quando è che accade questo?

– Quando la tua salute tocca il fondo, martirizzata da una malattia che non ti permette di alzarti tutti i giorni per andare a lavorare con l’energia necessaria…

– Quando le tue finanze sono compromesse, che il tuo nome è infangato, e tu, tutti i giorni, devi letteralmente contare i centesimi per poter sopravvivere, scegliendo quali conti puoi (o no) pagare…

– Quando la tua famiglia è così divisa che raramente parlate tra di voi e, quando parlate, è solo per accusarvi o per aggravare il malessere…

– Quando il tuo interiore è così distrutto, isolato, depresso e affranto che non ti rimane niente di fede o credenza in un futuro migliore, poiché tu ti trovi a terra e senza forza o capacità di alzarti!

“Voi siete il sale della terra; ma se il sale diventa insipido, con che cosa gli si renderà il sapore? A null’altro serve che ad essere gettato via e ad essere calpestato dagli uomini.”

(Mt 5.13)

Ed è così che molti stanno vivendo le loro vite, a terra, calpestati dagli altri, in attesa che sia loro restaurato il sapore, l’allegria di vivere…

Iniziare il 2016 rimanendo a terra sarà, d’oggi in poi una scelta tua, poiché, nel giorno 31 dicembre 2015, si metterà davanti a te il portale del passaggio verso una nuova esistenza nel 2016, con la vita rialzata in tutte le aree, rivelando le capacità per superare tutto quello che ti sta affrontando costantemente.

“Quelli che si allontanano da Me saranno scritti in terra…”

(Gr 17.13)

Non ti allontanare da Chi ti propone opportunità incontabili affinché tu trasformi la tua vita! Entra nell’Anno Nuovo con i principi giusti, cambiando quello che sai che ti ha mantenuto prigioniero a terra e senza possibilità di rialzarti!

Ti aspettiamo, in questo, che un sarà un altro Capodanno, ma quello che modificherà la tua vita, che ti toglierà, una volta per tutte, da terra!

Sia te, come me, certamente abbiamo perso molte opportunità e commesso molti errori in questo 2015, ma, se tu ti presenterai a Dio nella Sua Casa di Preghiera in questo passaggio dal vecchio anno al Nuovo Anno, tutto si farà nuovo!!! Basta che tu venga, poiché Dio e noi ti aspettiamo a braccia aperte!

Giovedì 31 Dicembre, ore 22